Tag selezionato: alimentazione

Uno studio condotto da ricercatori cinesi della Sichuan University di Chengdu dimostra come il consumo di tre tazze di tè al giorno (non importa se verde o nero) rallenti il progredire dell’età biologica. Tutto merito di polifenoli e flavonoidi, che la bevanda di origine orientale contiene in grande quantità. 

Il 65% degli italiani la mangia almeno una volta a settimana; il 13% replica fino a quattro volte; i locali deputati, in tutta la Penisola, sono 121.000, con 200.000 addetti: parliamo di pizza, regina delle tavole italiane e fonte - oltre che di un fatturato di 15.000 miliardi l'anno - anche di qualche preoccupazione, come spiega un'indagine Coldiretti-Ipsos

Buone notizie per chi ama i carboidrati e non si preoccupa troppo di evitare i grassi saturi. Secondo un'ampia ricerca australiana proteggono dal rischio di subire un infarto

È una ricca fonte di minerali come potassio e magnesio, una buona fonte di vitamine C e A (più beta carotene, che aiuta a produrre vitamina A) e ha discrete quantità di vitamine B1, B5 e B6

Meta sta per ‘Medical Education Transform Action‘ ed è il metodo che ha come obiettivo la trasformazione psico-fisica totale del paziente attraverso una serie di azioni terapeutiche che agiscono tanto sulla mente quanto sul corpo 

In occasione della giornata nazionale per la prevenzione dei disturbi alimentari le pazienti della Fondazione Mondino scrivono alla malattia. Con lockdown disturbi aumentati del 30%

In Italia, secondo l'Istat, l'obesità riguarda 1 adulto su 10 e 1 bambino su 3 nella fascia di età fino a 8 anni

Il fruttosio, largamente impiegato nella produzione alimentare, potrebbe andare a incidere sul corretto funzionamento del sistema immunitario

Bisogna intensificare le politiche nel paese su alimentazione e sani stili di vita nei bambini italiani

“La verità sul peso” è il nuovo spazio virtuale di Novo Nordisk che, attraverso articoli e strumenti, fornisce informazioni accreditate, ma allo stesso tempo di facile comprensione, rispetto alle cause del sovrappeso e dell’obesità, ai possibili trattamenti e ai comportamenti da assumere.

Un bambino italiano su 7 vive in una situazione di “insicurezza alimentare". Più a rischio i bambini del Sud

Quanti chili si possono accumulare durante la gravidanza? E cosa posso mangiare? Queste le domande di molte donne in dolce attesa. Ecco le risposte

È utilizzata insieme agli aminoacidi lisina e metionina per sintetizzare la carnitina, sostanza cruciale per fornire energia al tessuto muscolare e farlo funzionare correttamente

Il principio cardine del digiuno intermittente è quello di creare una “finestra” (lasso di tempo) di digiuno con durata tale da incidere sul bilancio calorico complessivo e sul metabolismo ormonale

La dieta potrebbe avere un ruolo chiave nel trattamento del tumore al seno. La notizia arriva da uno studio internazionale coordinato da IFOM Milano e dal Policlinico Universitario San Martino di Genova, con il sostegno di AIRC, appena pubblicato sulla rivista Nature, in cui una dieta ipocalorica a base vegetale è stata testata per determinare il suo effetto sulla crescita del tumore in combinazione a terapia ormonale nei topi e nelle pazienti

Due bambini su dieci (20%) in Italia sono in sovrappeso e uno su dieci (10%) è obeso, con una tendenza crescente dal Nord al Sud. A dirlo la Società Italiana di pediatria preventiva e sociale (Sipps)

Può l’alimentazione influire sulle nostre capacità di concentrazione? Sì, secondo un recente studio, pubblicato sull’American Journal of Clinical Nutrition, che ha approfondito l’impatto della dieta sulle capacità cognitive

Il pesce non deve mai mancare sulle tavole delle donne in gravidanza. Consumarlo regolarmente, da una a tre volte a settimana nell’arco dei 9 mesi di gestazione, favorisce il metabolismo dei bambini misurato in base a quattro parametri indicativi: circonferenza della vita, pressione sanguigna, livelli di insulina e colesterolo Hdl

La vitamina D potrebbe avere un ruolo preventivo e terapeutico nella gestione della pandemia da coronavirus

Fra le mille conseguenze di questa epidemia c'è anche quella di ingrassare. Le palestre chiuse, le attività sportive sospese e il fatto di stare a casa contribuiscono a questo rischio. Può essere anche un'opportunità per mangiare meglio. I consigli dell'esperto.