Tag selezionato: fumo

L'OMS mette sotto accusa le sigarette elettroniche nel suo Rapporto 2019 sul tabacco. Qui si spiega come questi prodotti vengano commercializzati o promossi in modo aggressivo come alternative più pulite alle sigarette convenzionali, come aiuti per smettere di fumare o come prodotti a "rischio ridotto". Eppure, "non sono privi di rischi e l'impatto a lungo termine sulla salute e sulla mortalità è ancora sconosciuto".

Parte la campagna antifumo della Fondazione Airc per la ricerca sul cancro rivolta soprattutto a giovani e donne. Per sensibilizzare ragazzi e ragazze il progetto coinvolge alcune fra le voci più amate e seguite del web

Il 31 Maggio sarà il No Tabacco Day, giornata organizzata e promossa dall’Organizzazione Mondiale della Sanità al fine di sensibilizzare i cittadini sugli effetti nocivi e mortali dell’uso del tabacco e dell’esposizione al fumo passivo.

Con il prossimo 31 maggio, 32° Giornata Mondiale Senza Tabacco, è ai giovani, ai ragazzi che vediamo scendere in piazza per far sentire la propria voce sul futuro del pianeta, che la LILT, con il MIUR e l’ANCI -Associazione Nazionale Comuni Italiani, rivolge il suo appello ad agire subito per un mondo senza tabacco, invitando a riflettere su quanto il fumo possa essere nocivo tanto per la salute della persona, quanto per l’ambiente.

In occasione della Giornata Mondiale Senza Tabacco del 31 Maggio, la Società Italiana di Ortopedia e Traumatologia lancia un appello per mettere in evidenza gli effetti negativi del fumo in ambito ortopedico.

L'ente statunitense Food and Drug Administration ha lanciato il gioco gratuito One Leaves punta a sensibilizzare gli adolescenti e far comprendere ai più giovani le conseguenze estremamente nocive del fumo

Uno studio pubblicato sulla rivista Pediatrics evidenzia come il tabagismo in gravidanza raddoppi il rischio di morte improvvisa del neonato anche nel primo anno di vita. Morte improvvisa che viene indicata con la definizione inglese di Sudden Unexpected Infant Death (Suid). 

Alcol e fumo iniziano a produrre i loro danni a livello cardiovascolare anche se si è molto giovani. Le arterie di chi beve e fuma, anche a basse quantità, iniziano a indurirsi già durante l'adolescenza, come ha dimostrato uno studio dell'università di Bristol condotto su adolescenti di 17 anni e pubblicato sullo European Heart Journal. 

Con sei semplici regole anche gli oltre 800 mila bambini italiani colpiti da asma possono godersi le vacanze estive. L'indicazione viene dalla Società Italiana per le Malattie Respiratorie Infantili (Simri), che ricorda come questa malattia interessi il 10% dei bambini nel nostro paese.

Il tabacco è la principale causa di morte in tutto il mondo. Un coro unanime lo ha ribadito a gran voce in occasione della Giornata Mondiale Senza Tabacco, il World No Tobacco Day, celebrato il 31 Maggio scorso. In questa giornata il Forum delle Società Respiratorie Internazionali (FIRS), ente costituito dalle principali società respiratorie internazionali ha presentato un documento,