Praticare uno sport di squadra può cambiare la struttura del nostro cervello e ridurre il rischio di depressione nei bambini di età compresa fra i 9 e gli 11 anni

Il 6 aprile 2019 sarà celebrata in tutto il mondo la Giornata Mondiale dello Sport. Per l’occasione, la Società Italiana di Ortopedia e Traumatologia (SIOT) sarà in prima fila per ribadire l’importanza di praticare attività fisica per tutte le fasce d’età al fine di conoscere ed armonizzare le proprie funzioni ossee.

Di nuovo fianco a fianco, per una seconda corsa contro il tempo. Certo, nulla a che vedere con la prima, quando in palio c'era la vita e non una medaglia, ma è di certo un'altra sfida che si rinnova quella che alcuni trapiantati di cuore, insieme ai loro cardiochirurghi, lanceranno domenica 7 aprile, alla Stracittadina di Roma.

Il Team Novo Nordisk, la prima squadra al mondo di ciclisti professionisti con diabete, dopo aver corso all’UAE Tour negli Emirati, è tornato in Europa con un ricco e impegnativo calendario di gare. Dopo il “Gran Premio Industria & Artigianato di Larciano”, il Team sarà impegnato per il quinto anno consecutivo alla Milano-Sanremo, al via domani 23 marzo.

Sono state approvate e diffuse dalla Conferenza Stato Regioni le Linee Guida sull'attività fisica differenziate a seconda della tipologia e dell'età del target.

Sta commuovendo il Giappone e il mondo intero la storia di Rikako Ikee, la campionessa di nuoto a cui è stata diagnosticata la leucemia