Si terrà domenica 18 luglio dalle 19, a Dorgali nella suggestiva location di Palazzo Santa Caterina, nel cuore del centro storico la presentazione del libro “Le sirene hanno smesso di cantare” (Edizioni Il Maestrale di Nuoro) di Gaetano Mura. L’evento è organizzato dall’associazione IPF e M.Rare del Polmone – Sardegna” per iniziativa del Presidente Tindaro Gianno.  

L'appuntamento di Dorgali – dove Gaetano dialogherà con Roberta Sale – è da non perdere sia per chi potrà esserci in presenza sia per chi lo seguirà in diretta via social (collegatevi alla pagina Facebook dell'associazione).

Un'opera dedicata all'esplorazione, sia come professione sia come passione,  di grotte, mari, oceani, montagne ma anche città e soprattutto a seguire le rotte interne della propria biografia. Serve un lungo respiro e serve tanto ossigeno, non solo nei polmoni, per percorrere questi itinerari fisici e mentali. il ricavato delle vendite durante la presentazione sarà devoluto all'associazione IPF e malattie rare del polmone Sardegna.

E ci vuole tanta forza di volontà, anzi qualcosa di più potente, quando tutto è fermo e non soffia un alito di vento, per essere pronti a riprendere la rotta.

Una metafora legata a una esperienza di vita, quella di Gaetano, che lo ha visto impegnato in importanti e prestigiose imprese: dalla partecipazione alla Mini Transat, dentro un guscio di noce di pochi metri lungo l'Atlantico, senza sosta, nella solitudine più completa e per un mese senza una notte vera di sonno ristoratore.  E poi le altre regate: la Jacques Vabre, la Sea Middle Race, la Palermo Montecarlo e tante altre avventure fino al tentativo di giro del mondo senza sosta, senza assistenza, in solitaria a bordo di pochi metri quadri.

Un libro dove c'è tanto mare, tanta vela ma soprattutto tanta vita.

Nel corso della serata, dalla splendida terrazza di questa struttura, con un panorama spettacolare, si sentiranno le parole del Presidente Tindaro sul lavoro dell'associazione e di questo incontro iniziato a terra, ma che proseguirà via mare quando Gaetano riprenderà la navigazione e farà solcare le onde non solo al logo, ma più concretamente ai messaggi dell'associazione. Un'altra impresa che avrà necessità di tanto fiato e ossigeno. In tutti i sensi.

“Il respiro è come un alito di vento, dolce e lieve. A volte può essere potente come un uragano oppure affannato e interrotto come il vento rafficato. Un velista lo sa e vive cercando di interpretarlo ed inseguirlo. Gaetano ha fatto di questa ricerca la sua vita, una vita alla ricerca del respiro giusto per farlo arrivare a destinazione. Per noi malati con malattie respiratorie la ricerca del respiro è la semplice ricerca della vita e quando il respiro sparisce la barca rimane in panne. Nella malattia polmonare si rimane spesso alla ricerca di quell'ultimo alito di vento che riesca a fare raggiungere la meta”. Firmato Achille Abbondanza, Vice Presidente Fimarp.

E' l'introduzione più significativa all'incontro tra il velista e navigatore oceanico Gaetano Mura e l'associazione “IPF e M.Rare del Polmone – Sardegna” e la grande famiglia FIMARP Onlus.

Seguire la presentazione del libro “Le sirene hanno smesso di cantare” è un'immersione in una storia che il navigatore ha ben raccontato, ma non sveliamo altro...

Redazione Respiro.news 

 

 

Usando questo sito si accetta l'utilizzo dei cookie per analisi statistiche e contenuti personalizzati. Privacy policy