E' stato presentato al Festival del Cinema di Venezia il cortometraggio "Roller Coaster" che racconta come cambia la vita dopo una diagnosi di tumore polmonare. Ispirato a casi clinici reali, è stato presentato nell'ambito dei progetti collaterali che riguardano tematiche sociali dai risvolti umani importanti come la salute pubblica. 

Il progetto, che appartiene all'ambito della medicina narrativa, è stato scritto a quattro mani da Manuela Joel Procaccia, regista italiana di Tel Aviv e da Silvia Novello, docente di Oncologia Medica a Torino. 

Prodotto dell’associazione internazionale WALCE (Women Against Lung Cancer in Europe) e Doc Congress, il cortometraggio Roller Coaster ha per protagoniste le attrici Eliana Miglio e Chiara Iezzi, e racconta la storia di Luisa e Lea, due donne quasi coetanee accomunate dall’esperienza difficile di un cancro ai polmoni in stadio avanzato. Le scelte terapeutiche, che i medici devono stabilire per loro, costituiscono un percorso tortuoso, e a volte incerto, come appunto quello di imponenti montagne russe.

Attualmente il cancro ai polmoni rappresenta una delle prime cause di morte nei Paesi industrializzati e, nonostante abbia una frequenza 4-5 volte superiore negli uomini rispetto alle donne, costituisce una nuova emergenza anche nel sesso femminile, dove in Italia i nuovi casi e i decessi appaiono in crescita (oltre 41.500 nuove diagnosi nel 2018, delle quali oltre il 30% nel sesso femminile), rimanendo peraltro la prima causa di morte per neoplasia tra gli uomini e la terza tra le donne, dopo mammella e colon-retto.

Negli ultimi dieci anni l'armamentario terapeutico volto a contrastare il tumore polmonare si è certamente arricchito di nuovi farmaci che offrono nuove prospettive di guarigione. Il cinema diventa un mezzo di comunicazione importante per veicolare messaggi che arrivino al cittadino e, in particolare, al paziente in maniera più diretta ed efficace. 

Redazione Respiro.News 

Usando questo sito si accetta l'utilizzo dei cookie per analisi statistiche e contenuti personalizzati. Privacy policy