Sono oltre 700 i volontari che nel 2018 hanno aiutato l’associazione a raggiungere numeri come questi: 130 mila ore di attività prestate, 12.700 interventi assistenziali, 13.900 accompagnamenti alle terapie, 310 mila km percorsi. Per dire loro ‘grazie’ LILT Milano celebrerà il prossimo 18 gennaio la tradizionale Giornata del Volontario, giunta alla 34esima edizione, che si terrà presso il MICo di Fiera Milano Congressi. Durante la serata saranno premiati 65 volontari per il traguardo dei 20, 10 e 5 anni. Persone giovani e meno giovani, con storie e vocazioni diverse, ma con qualcosa in comune: tutte dedicano parte del loro tempo alla lotta contro i tumori. Come Chiara, da 5 anni in prima linea nel portare aiuto direttamente al domicilio dei malati più bisognosi. Non solo con contributi concreti come quelli alimentari, ma anche con l’ascolto e l’osservazione delle esigenze. O come Fabrizia, volontaria da 10 anni, impegnata nel progetto 'Parole di mamma'. Nel reparto di Pediatria dell’Istituto dei Tumori insegna i rudimenti della lingua italiana alle madri straniere dei bimbi ricoverati perché riescano a comunicare l’essenziale in modo autonomo. E poi c’è Virginio che da 20 anni accompagna i malati in ospedale per le cure oncologiche, come la chemio e la radioterapia. Fornisce questo servizio sul territorio di Legnano, gestendo insieme agli altri volontari tante richieste quotidiane.

La scuola di formazione dei volontari. La Scuola di formazione del volontariato in oncologia di LILT Milano è stata la prima in Italia e ha l’obiettivo di fornire gli strumenti per comunicare col malato, la famiglia e gli operatori sanitari. I futuri volontari seguono lezioni tenute da medici oncologi, psicologi, filosofi, esperti di comunicazione e collaboratori dell’associazione. A conclusione segue un periodo di tirocinio con un volontario 'guida' per poi iniziare in modo autonomo la propria attività. Il percorso di crescita e confronto continua con incontri periodici obbligatori di supervisione e aggiornamento condotti da psicologi che rappresentano la formazione continua. La Scuola ha appena ricevuto il Premio internazionale per la prevenzione dei tumori conferito da LILT Latina.

Fonte: Libero Quotidiano Salute

Usando questo sito si accetta l'utilizzo dei cookie per analisi statistiche e contenuti personalizzati. Privacy policy