Di fronte a una diagnosi di tumore al seno avanzato le donne hanno bisogno di trovare nuovi equilibri attribuendo significati diversi alle principali sfere della vita – quali amore, amicizia, famiglia e lavoro - e soprattutto al tempo che le scandisce. Da questo assunto nasce ‘È tempo di vita’, la campagna di informazione e sensibilizzazione.

Quando una donna si ammala, si ammala la famiglia. Troppo spesso inizia un'odissea, in segreto, in cerca del centro migliore o di una second opinion, i familiari si informano di nascosto o col passaparola. 

E' stata lanciata nei giorni scorsi sul canale Youtube una nuova serie dal titolo "Tumorial". Si tratta di video monotematici attraverso i quali i ragazzi del Progetto Giovani della Pediatria Oncologica dell'Istituto Nazionale Tumori di Milano raccontano la malattia ai pazienti oncologici loro coetanei.

La partenza è prevista per mercoledì 12 giugno, condizioni meteo e mare permettendo, da Capo Peloro (Messina), con arrivo a Cannitello, nei pressi di Villa San Giovanni (Reggio Calabria). È’ in questo tratto di mare che Alberto Sassoli, genovese innamorato del mare, ha deciso di compiere l’impresa, nuotando per oltre 3,5 km, insieme ad altri 30 “supersportivi”.

Ai bambini abbiamo dedicato una sala di terapia trasformandola in un grande acquario nel quale l’acceleratore è stato trasformato in un sottomarino. I bambini sono invitati a diventare i capitani di questo sottomarino, sconfiggendo così la paura di restare soli

La figlia e supplente consorte del presidente della Repubblica Laura Mattarella e la sindaca di Roma Virginia Raggi hanno tagliato il nastro del Villaggio della salute della donna-Race for the Cure al Circo Massimo a Roma, la manifestazione che promuove la prevenzione del tumore al seno, che si svolge da oggi a domenica quando si correrà la corsa dedicata alle 'donne in rosa'.